Micorrize, funghi micorrizici, Geomicor fulix (0,25 kg) Micorrize, funghi micorrizici, Geomicor fulix (0,25 kg) Micorrize, funghi micorrizici, Geomicor fulix (0,25 kg)
000539--000542.jpg
Micorrize, funghi micorrizici, Geomicor fulix (0,25 kg)

Micorrize, funghi micorrizici, Geomicor fulix (0,25 kg)

1,35 €
35,00 €
Disponibile

SKU: 000539

MICORRIZE, FUNGHI MICORRIZICI, GEOMICOR FULIX (0,25 Kg).

 

Rigenera il terreno e da vigore alle piante. USO FOGLIARE E RADICALE.

Stimola lo sviluppo di Bacillus subtilis e Bacillus amyloliquefacens.

È un concime organico azotato, in grado di preservare le spore di bacilli molto utili alle piante, quali Bacillus subtilis e Bacillus amyloliquefaciens. La presenza significativa di questi bacilli utili, fino a concentrazioni di 109 u.f.c./gr, che esercitano un naturale effetto antibatterico (in particolare Bacillus subtilis e Bacillus amyloliquefaciens) condiziona lo sviluppo di ospiti indesiderati quali Erwinia, Botrytis, Xantomonas, Burkholderia, ecc… L’azoto organico e il potassio organico contenuti in Geomicor Fulix danno vigore alla pianta favorendo le attività enzimatiche.

CONSENTITO IN AGRICOLTURA BIOLOGICA.

 

ANALISI VEGETALE

Carbonio (C) Organico: >10%;

Azoto (N) Organico: >1%;

pH: 6

Sostanza organica con peso molecolare nominale inferiore a 50 kDa: >30%;

Solubilità: 99%;

Estratto acquoso ottenuto per estrazione acida di alghe brune ed estratti vegetali provenienti dall’industria agroalimentare.

 

Il prodotto è stabile a temperature e pressioni ordinarie. Conservare a temperatura compresa tra 3°C e 35°C (una volta aperto non deve essere conservato in frigorifero). Il prodotto non è combustibile.

 

Geomicor Fulix è consigliato nella concimazione radicale alle seguenti dosi:

• colture in vaso e in serra: 4-5 gr/lt di acqua;

• rapporto peso/volume: 1,3 gr = 1 cc;

• colture estensive: 2 Kg/ha.

 

NB: Non usare fungicidi nei 10 giorni precedenti e successivi all’applicazione. Non mescolare con concimi a base di potassio.

 

INFORMAZIONI FUNZIONALI

Di seguito alcune informazioni funzionali e sulle caratteristiche del prodotto:

• una volta aperto il flacone richiuderlo immediatamente, il contenitore è sterile, qualora fosse lasciato aperto si potrebbe contaminare la soluzione. Per lo stesso motivo si consiglia di estrarre la soluzione con una siringa sterile;

• il trattamento fogliare assume efficacia quando si tratta la pianta dall'alto verso il basso non semplicemente spruzzando, ma irrorando le foglie in modo da far si che il prodotto goccioli al suolo, successivamente il trattamento va ripetuto dal basso verso l'alto andando a colpire la parte posteriore delle foglie. Questa modalità di somministrazione è fondamentale perchè si devono colpire i funghi (il prodotto è efficace solo per contatto) delle foglie ma anche quelli potenzialmente annidati negli anfratti e del tronco della pianta;

• il trattamento ha effetto e si considera risolutivo quando si nota che le macchie fungine delle foglie non aumentano come numero e dimensione (ovviamente anche a seguito dell'eliminazione del patogeno la foglia non potrà recuperare il suo colore originale, ma rimarrà macchiata o danneggiata).

 

CERTIFICAZIONI

Questo prodotto ha anche ottenuto la certificazione CCPB (di cui alleghiamo il logo ufficiale tra le fotografie).

Già iscritto nel registro nazionale dei fertilizzanti biologici, potrà, ora, essere venduto in tutta la Comunità Europea, Tunisia, Marocco, Algeria, Stati Uniti e Giappone beneficiando di una certificazione che attesta l'assoluta assenza di elementi non compatibili con il mondo bio.

In particolare, i prodotti certificati CCPB sono sottoposti ad analisi multiresiduali per la ricerca di inquinanti (oltre 450 molecole tra farmaci e agrofarmaci) non compatibili con la produzione biologica.

Riteniamo, quindi, che la certificazione di prodotto CCPB sia estremamente utile per trasferire al rivenditore e all'agricoltore, quando acquisterà i nostri prodotti, la sicurezza di utilizzare fertilizzanti "puliti" che non contengono, anche se biologici, elementi inquinanti non compatibili con il mondo bio.

Oggi un concime per essere considerato biologico, deve essere realizzato con materie prime consentite in agricoltura biologica; pensate che tra queste rientrano il cuoio (che contiene altissimi livelli di Cromo e di sostanze antifermentative) oppure l'ammendante compostato misto (il compost di discarica, che contiene svariati agrofarmaci come residuo delle produzioni agricole negli scarti di cucina).

I nostri prodotti in generale, ma certamente quelli certificati, potranno essere apprezzati e utilizzati dagli agricoltori che esportano i loro raccolti (ortaggi, frutta, vino, olio) su mercati esteri (Inghilterra, Germania, Stati Uniti, ecc...) dove la tracciabilità di filiera richiede l'impiego di mezzi tecnici certificati.

Per tutti questi motivi e per etica aziendale, Geosism & Nature s.a.s. ha integrato la lista dei fertilizzanti certificati per rafforzare l'immagine della nostra azienda come partner solido, affidabile e all'avanguardia nel mondo dei fertilizzanti biologici.

 

download-schede-sicurezza

download-schede-tecniche

Prodotti per
Bonsai
Cactus
Giardino
Orchidee
Orto
Piante carnivore

Hai visto di recente